Cashback: fate in fretta, il migliore è quello di Postepay e vale fino a marzo

Il Cashback è una misura amatissima dagli italiani, ma ora Poste Italiane fa una bella sorpresa.

Tanti italiani sono stati conquistati dal cashback introdotto dal Governo Conte e la sua fine è stata assai sgradita. Ma da Poste Italiane arriva un cashback che sta davvero convincendo i consumatori. Vediamo tutti i dettagli. Poste Italiane premia gli utenti delle sue card con un ricco cashback decisamente conveniente. Vediamo come funziona. Per ogni acquisto da almeno 10 euro ci sarà un cashback di 1 euro. Dunque il meccanismo è molto conveniente. Si tratta di un’iniziativa di successo che fa felici gli utenti e ne attira di nuovi. Se Poste Italiane aveva introdotto questo cashback quasi come un esperimento, la sua proroga sino a Marzo significa che è stato molto apprezzato sia de Poste Italiane che dagli utenti. Ma vediamo nel dettaglio chi può usufruirne.

Un grande successo

Innanzitutto il massimo di riaccrediti che si potrà accumulare al giorno è pari a 10 euro. Dunque decisamente non poco. Per usufruire di questa iniziativa gli utenti avranno bisogno dell’app che si può scaricare sia su app store che su play store. L’app di postepay sarà importante perchè proprio tramite essa si andrà a validare ogni acquisto tramite l’ormai famoso QR code. Dunque tramite questo semplice processo, il sistema registrerà l’acquisto e lo conteggerà ai fini del riaccredito. Vediamo che concretamente può usufruire di questo programma. Il cashback è disponibile sia per gli utenti di Postepay che per quelli di Postepay Evolution, la carta dotata di iban che la fa quasi assomigliare ad un conto corrente. Il meccanismo dei riaccrediti premierà chi più utilizza la carta di poste italiane per i suoi acquisti e questo certamente sarà un bell’incentivo a farlo.

Leggi anche: Postepay: brutta sorpresa sull’estratto conto e limite del Green Pass

Poste Italiane punta ad attrarre tanti nuovi utenti con questa iniziativa.

Leggi anche: Postepay: nuova tassa sul prelievo. Brutte notizie per questa carta

Anche perchè i nuovi maggiori costi stanno indispettendo più di qualcuno.