Fondo perduto mai così ricco: la svolta, tanti possono chiederlo così

Con il Decreto Sostegni ter il Governo torna ad aiutare i settori in difficoltà a causa della pandemia.

La pandemia ha colpito duramente le realtà economiche italiane e specialmente al sud la situazione è drammatica. Ma dalla fine dello scorso anno è arrivata anche l’inflazione con il suo carico di rincari a catena a rendere le cose difficili per le aziende. Tra l’altro la produzione industriale a gennaio ha fatto registrare un tonfo. Insomma gli elementi ci sono tutti perchè il nuovo decreto sostegni vada ad aiutare le imprese in stato di fragilità e stavolta sono veramente tante. Polemiche infatti erano sorte da parte degli esclusi dai precedenti decreti sostegni. Ma questo nuovo decreto porta anche la novità dello stop alla cessione del credito multipla a partire dal 17 febbraio che sta gettando nell’ansia edilizia e banche.

Aiuti per tutti

Alcuni principi cardine sono fondamentali per avere i contributi a fondo perduto. Un calo del 30% tra il 2019 ed il 2021: questo è il principio cardine. Parliamo infatti di aziende che prima della pandemia non erano in condizioni di difficoltà, ma alle quali, pandemia e chiusure sono costate almeno il 30% di ricavo mensile medio. Ma vediamo qualche esempio: discoteche, sale giochi e biliardi, sale Bingo, agenzie e tour operator. Ma anche tutto il mondo del wedding, di bar e ristoranti, catering organizzazioni eventi. Aiuti speciali non mancano per le società sportive professionistiche e dilettantistiche che vogliano farsi pubblicità. Fondi speciali sono previsti per la ripartenza del settore del commercio al dettaglio, uno dei più colpiti dalle chiusure imposte dalla pandemia. Molta importanza viene data all’HORECA. Ecco gli ATECO: 96.09.05, Organizzazione di feste e cerimonie; 56.10, Ristoranti; 56.21 catering e simili; 56.30 Bar e altre attività similari; 93.11.2, piscine.

Leggi anche: Lettere dal Fisco: arrivano a tutti, hai un’alternativa, ma non è piacevole

Le modalità per la richiesta saranno comunicate successivamente.

Leggi anche: Bonus prima casa under 36 prorogato: libertà, tutte le novità dalle Entrate

Ma secondo gli esperti sarà breve il tempo per conoscere le modalità di richiesta.