Superbonus: che notizia, tornano cessioni multiple, ma col “bollino”

Una notizia clamorosa per il mondo dei bonus casa. Tornano le cessioni multiple ma avranno bisogno del “bollino”.

Una rivoluzione che sblocca i cantieri italiani paralizzati dalla stretta sulle cessioni. E’ il Messaggero a fornire queste anticipazioni.

La stretta sulla cessione dei crediti ha gettato nel panico il ricco mondo dei bonus casa. I bonus per l’edilizia introdotti dal governo conte in piene pandemia avevano creato una vera e propria industria che andava a pieno regime. Interventi edili anche costosissimi, pagati con i soldi dello stato. Montagne di soldi pubblici e montagne di truffe, tanto è vero che ne sono saltate fuori per un valore di 4 miliardi.

I cantieri sono fermi ma con il meccanismo del bollino si sbloccheranno

Il governo ha deciso dunque una stretta della cessione dei crediti che ha mandato in tilt edilizia e anche le banche. Poste Italiane ha già chiuso la piattaforma per cessione del credito e così anno fatto altre. Ma la politica ha fatto un forte pressing sul governo ed oggi arrivano le indiscrezioni sul decreto della prossima settimana che dovrebbe sbloccare tutto. E’ il quotidiano il Messaggero a fare un quadro della situazione. Così i cantieri possono tornare in piena attività.

Tornano le cessioni multiple

Lo scopo di questo vero e proprio decreto d’emergenza e far tornare le cessioni multiple che dal 17 sarebbero proibite e che hanno stoppato i cantieri italiani. Ovviamente non torneranno più così com’erano, ma con un meccanismo che blocchi le frodi. Funzionerà così. Il primo cessionario del credito, avrà la responsabilità di raccogliere tutta la documentazione del caso. Dunque tutta quella documentazione capace di dimostrare che il credito è sano. Poi il credito sarà nel cassetto fiscale contrassegnato con un codice (bollino) che consente di riconoscere sempre il primo cessionario. Dunque una catena di cessioni del credito ma con tutti gli anelli ben collegati tra loro e nessun che possa sfuggire nel nulla.

Leggi anche: Bonus facciate 2022: 60 o 90%, sorpresa balconi e nuova normativa

Leggi anche: Bonus mobili senza ristrutturazione: libertà, nuovi termini dalle Entrate

Ma c’è anche un’altra possibilità allo studio. Cessioni multiple e senza bollino ma solo tra pochi istituti di credito strettamente sorvegliati dalla banca d’italia. Dunque a breve sapremo quale di queste due vie il Governo ha scelto per far tornare le cessioni di credito multiple e far riprendere la vita dei cantieri. I tempi? le attuali indiscrezioni assicurano tempi stretti e confermano che la settimana prossima sarà già presentato.