Nuovo Bonus luce, gas, acqua: quanto ti spetta nel primo trimestre

La stangata sulle bollette è veramente forte e si appresta anche a peggiorare. Di conseguenza è arrivato il nuovo pacchetto di aiuti da parte del Governo.

Vediamo concretamente quanto spetta agli italiani per luce gas ed acqua. Il caro bollette sta mettendo in ginocchio famiglie ed imprese ed i venti di guerra che arrivano dall’Ucraina fanno dire agli esperti che gli aumenti sono purtroppo solo all’inizio.

Dunque per le famiglie diventa veramente difficile riuscire a quadrare i conti e così il governo ha aggiunto una sorta di bonus supplementare su quello già posto in essere precedentemente. Vediamo concretamente cosa cambia. Questo nuovo bonus è chiamato compensazione integrativa temporanea il suo scopo è quello di rinforzare il bonus sociale preesistente. In sostanza con questo nuovo aiuto vengono potenziati i bonus sociali e adesso vedremo analiticamente come.

Nuovo bonus a causa dei nuovi rincari

Questo nuovo bonus sociale viene riconosciuto alle famiglie con ISEE entro gli 8265 euro. Spetta però anche alle famiglie con un ISEE entro i €20000 a patto però che abbiano quattro figli a carico. Il bonus spetta anche a coloro i quali percepiscono il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza. Il bonus è parimenti erogato a tutti i coloro i quali che siano legati ad apparecchiature elettroniche salvavita. Arera ha fatto i conti ed ha stabilito quali saranno concretamente gli importi del bonus sociale a seconda dei componenti del nucleo familiare.

Bonus potenziato

Per quanto riguarda l’energia elettrica beneficeranno di 165,60 euro i nuclei familiari di uno o due componenti. 200,70 euro saranno erogati a favore dei nuclei familiari di tre oppure quattro membri. Per i nuclei familiari più numerosi cioè quelli che abbiano più di 4 componenti la cifra del nuovo bonus per quanto riguarda l’energia elettrica è pari a 235,80 euro. Sempre relativamente al primo trimestre del 2022 per quello che riguarda il gas, gli importi saranno decisamente più variegati caso per caso.

Leggi anche: Bolletta: che salvezza, cuoci la pasta quasi senza gas con questo trucco

Leggi anche: Pasta, quanto costerà un kg: panico, Ucraina fa volare i prezzi del grano

Infatti bisognerà valutare se il gas si usa per acqua calda o per cottura o anche per riscaldamento. In particolare nel caso il gas si usi anche nel riscaldamento bisogna valutare la fascia climatica perché nelle fasce climatiche più rigide si può arrivare addirittura ad oltre €500 nel caso di famiglie con più di 4 membri. Per quanto consegna il bonus acqua in realtà il suo valore è più basso e varia caso per caso a seconda del gestore locale che si occupa della fornitura dell’acqua. Dunque parliamo di una misura dell’ importo molto più calzante