Luce, acqua e gas: piccole abitudini per risparmiare da oggi, giorni peggiori

Pessime notizia dall’Ucraina: la guerra continua ed i rincari sulle famiglie anche. Tutto aumenta di prezzo nella frenesia dell’inflazione.

Ma come difendersi? Questa è la domanda che le famiglie si pongono ed alla quale sperano di trovare una risposta. Le associazioni a tutela dei consumatori lanciano delle linee guida. Ma prima una precisazione.

Proprio le associazioni che si occupano di tutela del consumatore mettono in guardia contro il facile cambio dell’operatore luce e gas che tanti italiani stanno provando a fare spinti dai rincari tremendi. Non è necessariamente una buona idea e prima di farci allettare dalle proposte degli operatori e meglio leggere bene le “righe piccole” perchè in questo periodo prezzi bassi non ne può praticare nessuno. E facciamo attenzione perchè i giorni peggiori per i rincari stanno per arrivare.

Gas

Risparmiare sta a noi con quei piccoli e grandi accorgimenti che possono consentirci di tagliare la bolletta e anche di tanto. E’ il fronte del gas quello più caldo quindi è importante partire da lì. La caldaia deve essere ben revisionata. Una caldaia che funziona male spreca gas e gonfia inutilmente la bolletta. Ma non basta: i termosifoni sono fondamentali. Se non sono ben puliti ci faranno sprecare davvero tanto gas perchè riscalderanno di meno.

Trucchi che valgono tanto

Ma è anche importante che non vi siano ostacoli sopra o davanti al termosifone. Infatti ostacoli di varia natura possono bloccare gran parte del caldo e rendere inutile o quasi questo strumento che consuma tanto gas. Ma ovviamente il pezzo forte del risparmio si fa sugli elettrodomestici. Diciamo subito che l’unico elettrodomestico dove la classe energetica fa la differenza è il frigorifero. Infatti un frigorifero ad elevata classe energetica consente di risparmiare anche 180 euro l’anno. Ma è molto importante il corretto uso di lavatrice e lavastoviglie.

Risparmio in cucina

Infatti questi elettrodomestici consumano tanto ed usare i programmi sbagliati può avere un impatto notevole sulla bolletta. Assolutamente meglio usare i programmi ECO che sono ormai su tutte le lavatrici e lavastoviglie. In cucina è meglio scegliere ricette veloci da preparare.

Leggi anche: Bonus 500 euro, ancora pochi giorni per non perderli

Leggi anche: Superbonus addio: imprese strangolate dai costi, si chiude tutto

Inoltre ricordiamoci che la penatola a pressione risparmia tanta energia, così come la piastra ad induzione. Sono tecnologie che consentono di ottimizzare l’energia e dunque sono da preferire. Il Forno a microonde è qualcosa del genere: decisamente più efficiente e dunque da preferire nella vita di tutti i giorni per il suo minor impatto energetico a quello classico.