4 scadenze fiscali che arrivano subito dopo Pasqua: i giorni da segnare in rosso

Subito dopo Pasqua ci sono quattro appuntamenti fiscali molto importanti.

Come sappiamo l’Agenzia delle Entrate è veramente una nota dolente in questo periodo per i cittadini e davvero tanti non riescono a stare in regola con i pagamenti del fisco.

Ma è importante tenere a mente questi appuntamenti per evitare problemi maggiori.

Quattro scadenze importanti

La prima data da segnare è proprio quella di oggi 20 aprile. Infatti proprio il 20 aprile bisogna fare un tutta una serie di comunicazioni legate al turismo. Sempre il 20 aprile bisogna trasmettere i dati per i cosiddetti misuratori fiscali. Ma una data decisamente più importante è quella del 26 aprile.

Infatti il 26 aprile bisogna presentare gli elenchi intrastat. Questi elenchi vanno presentati da tutti quegli operatori intracomunitari: bisognerà illustrare tutti i movimenti di beni e servizi avvenuti all’interno della comunità. Un appuntamento molto, molto importante è quello del 29 di aprile. Infatti il 29 di aprile scatta la comunicazione dell’opzione di cessione del credito e anche quella di sconto in fattura.

Le scadenze dei Bonus casa

Quindi parliamo di una data cruciale per quello che riguarda i bonus casa. Come sappiamo oggi bonus casa stanno attraversando notevoli problemi perché l’accettazione della cessione del credito sta diventando sempre più difficoltosa e tante banche rifiutano i crediti. Inoltre i costi dell’edilizia aumentano continuamente e quindi bonus sono davvero nell’occhio del ciclone. Ad ogni modo chiunque abbia optato per cessione del credito e sconto in fattura deve fare l’apposita comunicazione entro il 29 aprile. Questa comunicazione va fatta in remoto e deve essere relative alle spese del 2021. Questa data è effettivamente molto importante per il mondo dei bonus casa, ma molti esperti dell’edilizia sottolineano come tutto il comparto si è in forte sofferenza.

I problemi del Superbonus

Infatti i bonus casa sono visti ormai come una misura che la gente non ama più, anzi della quale ha paura a causa delle troppe incombenze burocratiche, ma anche a causa del rischio che la cessione del credito possa bloccarsi. Insomma se è giusto sicuramente rispettare le scadenze fiscali è anche importante sottolineare come tutto questo mondo attualmente sia in forte crisi. Sia le aziende edili, che ormai persino le banche, chiedono normative nuove all’esecutivo per evitare che il mondo dei bonus si inceppi. Ma il Governo non sembra voler accogliere queste richieste. Per il Governo è prioritario evitare le tante frodi.