Canone RAI: esce dalla bolletta ma stangata controlli: “persino in casa, no”

Il Canone Rai è una tassa sempre molto odiata dai cittadini italiani e spesso è stata evasa.

Tuttavia l’evasione del Canone Rai è finita quando il Governo Renzi ha fatto entrare il Canone Rai in Bolletta: evaderlo era praticamente impossibile.

 

Ma ora il Canone della TV esce dalla bolletta energetica e devono partire i controlli: vediamo perchè.

Controlli per il Canone RAI

Gli esperti si attendono che ora che il Canone è una tassa autonoma l’evasione di questo balzello così odiato riprenderà a pieno regime. Dunque appare inevitabile che vengano prese misure di contrasto a questo fenomeno.

Ma, può sembrare strano, tuttavia anche oggi i controlli non mancano ma sono molto più circoscritti. Vediamo chi rischia oggi. Oggi i controlli per il Canone ci sono, ma sono soltanto a carico di coloro i quali chiedano l’esenzione del Canone TV. Infatti presentando la domanda entro il 31 gennaio o entro il 30 giugno si può essere esonerati dal pagamento del canone della televisione italiana. Ma ecco che possono arrivare i controlli.

Controlli in casa vecchi e nuovi

Infatti, proprio chi chiede l’esenzione del canone Rai, lo fa in virtù della dichiarazione di non possedere in casa apparecchi televisivi o computer. Ma è una semplice autocertificazione e dunque in qualsiasi momento possono partire delle verifiche. Ma dal prossimo anno chiunque sarà libero di pagare o meno la tassa e di conseguenza l’evasione presumibilmente tornerà ai livelli di prima. Che fare?E’ evidente che proprio per arginare la nuova ondata di evasione del Canone dovrà partire una nuova ondata di controlli per verificare chi effettivamente abbia il televisore e chi no.

Nuovi controlli in casa

Con l’uscita del Canone dalla bolletta si prevede che davvero tanti italiani non lo pagheranno: un po’ quello che succedeva prima della riforma voluta dal governo Renzi. Dunque risulta evidente che se la tassa può essere così facilmente evasa anche i controlli devono essere rafforzati. Ma c’è anche da dire che ancora non c’è piena chiarezza su come sarà strutturata questa tassa. Si dice che sarà legata alla casa e chi alla dichiarazione dei redditi. Dunque parliamo di qualcosa ancora da definire in modo chiaro. Dunque ancora sarà da capire il funzionamento di questa nuova tassa. Certamente però i controlli saranno inevitabilmente potenziati.