Bonus famiglie con figli: “regalo molto atteso” €1000 sul conto di famiglia subito

In questa grave situazione economica diventa sempre più dura per le famiglie andare avanti.

Le famiglie italiane ormai fanno a gara a richiedere il reddito di base universale europeo nella speranza di far quadrare finalmente i conti di casa.

ANSA/ UFFICIO STAMPA GOVERNO

Ma nell’attesa che arrivi il tanto sospirato reddito di base europeo che si può già richiedere on-line sull’apposito sito, il Governo mette in campo un bonus di €1000 che può aiutare concretamente le famiglie con figli a carico.

Un bonus che aiuta le famiglie con figli

Infatti sono proprio le famiglie con i figli a carico ad essere state particolarmente colpite dall’inflazione.

Pixabay

Infatti come sappiamo in Italia mancando il salario minimo le famiglie si trovano ad avere introiti spesso bassissimi proprio mentre il costo della vita aumenta vertiginosamente. Proprio per questo ogni aiuto messo in campo dal governo può essere utile per avere una boccata di ossigeno. In particolare va fatta una precisazione importante. Molti ritengono che con l’arrivo dell’assegno unico siano automaticamente spariti tutti i bonus erogati in favore dei figli. In realtà non è così e proprio questo bonus di €1000 lo dimostra. Infatti questo bonus è perfettamente compatibile con la fruizione dell’assegno unico e va ad aiutare la famiglia su una spesa molto importante sostenuta per i propri figli. Infatti come sappiamo quando si hanno dei bambini le spese non finiscono mai.

Divisibile e compatibile con AU

Le famiglie italiane oggi devono cercare di risparmiare su tutto ma le spese nei confronti dei figli sono comunque sia importanti. Questo bonus in particolare va ad agevolare le famiglie proprio su una spesa decisamente cruciale, vale a dire quella sull’istruzione. Questo bonus può essere fruito da un solo genitore oppure suddiviso tra tutti e due. L’Agenzia delle Entrate recentemente è intervenuta per chiarire questo. Infatti il bonus da €1000 funziona nella forma di una detrazione IRPEF al 19% fruibile con un tetto massimo di €1000 da un solo genitore oppure su divisibile tra tutti e due rispettando però il tetto massimo complessivo sempre dei €1000.

Un sostegno all’educazione

Ad essere agevolate sono tutte le spese relative all’educazione musicale dei propri figli. Dunque potranno essere portate in detrazione le spese non soltanto del conservatorio ma anche dei cori, delle bande e delle scuole di musica. Per poter beneficiare del bonus, la famiglia deve essere entro un ISEE di €36000. Per poter concretamente beneficiare del bonus è importante che tutte le spese siano ovviamente documentate per poter essere portate in detrazione IRPEF sempre al 19%. Questo bonus può essere una mano concreta per le famiglie ma sono tanti i nuclei familiari con figli che aspettano un aiuto un po’ più stabile e un po’ più corposo in questo periodo così particolare.