Conti cointestati addio per sempre: nuova stangata Cassazione, “appropriazione indebita” e Finanza

Arriva la nuova stangata sui conti cointestati e per gli italiani cambia tutto. Davvero ora anti li chiuderanno.

I conti cointestati sono teoricamente una comodità per le famiglie. Infatti marito e moglie grazie al conto cointestato possono pagare le spese di un solo conto invece di due.

ANSA/GDF

Ma l’altro vantaggio è che avendo un solo conto si può facilmente tenere sotto controllo il bilancio di casa.

Stangata Cassazione

Con l’aumento dei costi del conto corrente, pagarne uno solo invece che due e conveniente.

Pixabay

Ma ora arriva la nuova ordinanza della Cassazione che cambia tutto. Vediamo che succede. Una recente ordinanza della Cassazione vedeva contrapposti due coniugi che avevano un conto cointestato. Uno dei due aveva versato una somma e l’altro l’aveva poi prelevata. Chi ha versato ha sostenuto che quella fosse un’appropriazione indebita. Il coniuge che ha prelevato la somma ha sostenuto che se la somma era sul conto voleva dire che era a disposizione di entrambi.

Appropriazione indebita

Ma la Cassazione ha stabilito che se non c’è una chiara volontà di donare che si possa esprimere da qualche elemento chiaro e inequivocabile la donazione non esiste e quindi la somma versata da uno resta sempre e solo a disposizione del primo. Quindi con questa nuova ordinanza sul conto cointestato arriva concretamente la possibilità dell’appropriazione indebita anche soltanto per chi prelevi una somma senza l’accordo dell’altro che l’abbia versata. In realtà questa è proprio una cosa che succede spessissimo sui conti contestati e quindi chiaramente questa ordinanza rischia di cambiare veramente tutto.

Sospetto automatico di evasione e riciclaggio

Ma la vera stangata sui conti contestati arriva proprio dal fisco. Infatti oggi il fisco sa bene che i conti cointestati sono proprio lo strumento usato dagli evasori fiscali e dai riciclatori di denaro sporco. Proprio grazie al conto cointestato i soldi possono transitare tra figure diverse e tra situazioni diverse e quindi proprio per questo chiunque abbia un conto cointestato anche se magari si tratta di una semplice famiglia in perfetta buona fede oggi viene monitorato da due diverse intelligenze artificiali del fisco. La prima è la super anagrafe dei conti correnti e la seconda è l’intelligenza artificiale vera. Con questi due strumenti informatici potentissimi i titolari del conto corrente cointestato vengono continuamente monitorati e sottoposti anche ad accertamento se necessario.