Controlli posto di blocco: allarme contanti che ti trovano, nuovi limiti e domande

I controlli al posto di blocco molto spesso risultano seccanti per gli italiani.

Essere fermati al posto di blocco significa perdere un sacco di tempo. Eppure arrivano delle novità delle quali è importante tenere conto.

ANSA

Si tratta di novità sia per quanto riguarda il posto di blocco che per quanto riguarda i contanti che si possono avere a casa o in tasca e quindi per gli italiani è importante capire di che cosa si tratta.

I nuovi controlli che mettono nei guai

Quando si viene fermati al posto di blocco, gli agenti danno una rapida occhiata all’auto e chiedono patente e libretto e contrassegno della assicurazione.

Pixabay

Infatti sono questi tre documenti quelli che vengono usualmente controllati agli italiani. Ma prima di vedere il problema dei contanti in tasca è importante capire che oggi ci sono due controlli molto particolari. Il primo riguarda proprio le assicurazioni. Infatti gli agenti stanno controllando con grande attenzione il contrassegno dell’assicurazione perché tanti Italiani vanno in giro con un’assicurazione falsa. Infatti tanti Italiani oggi per risparmiare sull’assicurazione comprano le assicurazioni on-line.

Cosa viene controllato e i contanti

Ma molto spesso i siti che erogano assicurazioni online a prezzi stracciati sono siti truffaldini e quindi per l’automobilista che si ritrova a viaggiare con un’assicurazione falsa arriva una durissima stangata. Ma gli agenti oggi oltre a controllare le assicurazioni per cercare tutte quelle false controllano spesso anche il serbatoio dell’auto. Infatti tanti Italiani stanno usando l’olio di colza proprio per risparmiare sulla stangata del diesel. Ma arrivano durissimi controlli anche per i contanti che si possono avere in tasca o in casa. Se nell’ambito di un qualsiasi controllo l’italiano venga trovato con troppo denaro in tasca oppure in casa partiranno accertamenti e anche sanzioni.

Limiti contanti addosso e in casa

Ma cerchiamo di capire quando il danaro trovato in tasca oppure in casa è considerato troppo. Non ci sono soglie per il denaro che si può avere in tasca oppure in casa. Tuttavia tutto è rapportato alla situazione economica dell’individuo. Quindi per un individuo più benestante anche avere tanti soldi non sarà considerato sospetto ma per un individuo più in difficoltà questo potrebbe essere un segnale di evasione o riciclaggio. Ma attenzione anche ai contanti in casa. Infatti i criteri sono molto stringenti.  Se i soldi trovati addosso o trovati in casa appaiono troppi in relazione alla situazione economica del soggetto (anche grazie all’incrocio con varie banche dati) ecco che ci potranno essere accertamenti e sanzioni anche molto pesanti.