Altro che RdC, tagli forti anche a Naspi e pensioni, stangate dal governo Meloni, ecco tutti gli abbassamenti, controlla subito

Tagli piuttosto pesanti da parte del nuovo governo di destra e nel mirino non c’è solo il reddito di cittadinanza.

Arrivano tagli forti anche su Naspi e pensioni e cerchiamo di capire quello che sta succedendo.

ANSA

Gli italiani sono in forte difficoltà ed avrebbero bisogno di sostegni più forti e più marcati.

Tagli allo stato sociale: RdC, Naspi, pensioni, che succede?

Come sappiamo le forze di destra sono state sempre molto polemiche nei confronti del reddito di cittadinanza.

Pixabay

La destra ed anche varie componenti della sinistra hanno spesso descritto questa misura come costosa ma soprattutto sbagliate perchè spinge a non lavorare. Il RdC è una variante del concetto del Reddito di Base Universale. Ma il reddito di base non si perde se si trova il lavoro mentre il RdC, si. Quindi il governo di destra ha deciso ti eliminare il reddito di cittadinanza e di trasformarlo in una misura che sarà erogata solo ai disabili e comunque sia a tutte quelle categorie che non sono in grado di lavorare. A chiunque sia potenzialmente in grado di trovarsi un lavoro il RdC non sarà rinnovato.

Tagli anche alla Naspi

Ma la mannaia del governo non si ferma qui. Infatti anche un’altra importante misura di sostegno sociale e cioè la Naspi sarà duramente colpita e vediamo come. Oggi il disoccupato percepisce a titolo di Naspi la metà delle settimane lavorate nel quadriennio precedente. Dunque parliamo di un bel 50% che come vedremo è vitale in tanti tipi di lavori. Ma la destra sempre seguendo la logica secondo la quale i poveri sarebbero “fannulloni” vuole far scendere questa percentuale. Dunque la percentuale scenderebbe al 40% o addirittura al 30%. Una vera stangata. Ad essere più colpiti saranno proprio i lavoratori stagionali. Infatti i lavoratori stagionali che possono lavorare per ovvie ragioni non in tutti i periodi dell’anno, hanno proprio nella Naspi un prezioso aiuto. Ma con le modifiche della destra questo può crollare.

Che succede alle pensioni

Anche sulle pensioni ultimamente si parla di tagli e decurtazioni ma stavolta non c’entra il governo Meloni. Infatti sono arrivate al dunque quelle verifiche che l’INPS sta portando avanti per scoprire irregolarità reddituali e che purtroppo in tanti casi stanno portando a tagli e decurtazioni delle pensioni. A parte la famosa questione del modello RED del 2018, sono anche tante altre le irregolarità reddituali che stanno venendo a galla e che stanno duramente tagliando le pensioni. Il consiglio è sempre quello di verificare col CAF.