Lavori stressanti: arriva ricchissima indennità INPS, richiedila subito, sentenza innovativa

Tutti i lavori sono stressanti e quanto più si lavora sicuramente più stress si accumula.

Tuttavia oggi proprio lo stress del lavoro può dare diritto a un’indennità molto forte e cerchiamo di capire come fare ad ottenere questa ricchissima indennità. Per vivere chiaramente è importante lavorare, ma purtroppo molto spesso il lavoro è logorante e costringe il lavoratore ad incamerare uno stress fisico e mentale veramente fortissimo.

Indennità stress al lavoro/ I Love Trading

Questo stress nel tempo può anche arrivare a minare l’autostima ma anche proprio la salute fisica e proprio per questo oggi si sono i presupposti per un’indennità veramente ricca. Infatti l’articolo 2087 del codice civile fa sì che il datore di lavoro deve predisporre proprio sul luogo di lavoro una serie di misure che possono tutelare l’integrità fisica e mentale dei lavoratori.

Come chiedere la fortissima indennità per il lavoro stressante

Questa è una vera e propria legge di conseguenza se il lavoratore non viene messo al riparo da una quantità eccessiva di stress è proprio il datore di lavoro ha subire la pena di dover erogare un’indennità molto forte al suo lavoratore. Tra l’altro l’articolo 570 del codice penale prevede anche che per le lesioni nell’ambito del lavoro ci sia addirittura la reclusione fino a tre anni.

Ma adesso è arrivata una sentenza rivoluzionaria della Corte di Cassazione che ha stabilito proprio un risarcimento veramente cospicuo per il dipendente che sia soggetto a troppo stress. infatti quando il capo di un lavoratore ma anche i colleghi lo sottopongano di uno stress continuo e logorante si può parlare di vero e proprio mobbing.

Per il lavoro stressante, la Cassazione ha stabilito il forte ristoro economico

Non c’è bisogno che i comportamenti in atto siano illeciti. Ma se hanno un intento persecutorio e se riescono a suscitare un forte stress nel lavoratore, ecco che la corte di Cassazione parla proprio di mobbing e allora scatta la reclusione sino a sei anni e sei mesi e scatta anche un risarcimento veramente forte. Infatti la corte di Cassazione con la recente sentenza 32020 del 2022 ha proprio messo le carte in tavola per quello che riguarda il mobbing.

Indennità stress lavoro (pixabay)

Infatti per quanto riguarda lo stress veramente forte questa sentenza rivoluzionaria ha fatto nascere in capo al lavoratore il diritto ad un vero e proprio risarcimento. Quindi quando ci sia il mobbing e quando ci sia uno stress veramente troppo forte da sopportare, ecco che il dipendente deve essere risarcito e secondo questa sentenza e risarcimento può arrivare ad essere anche veramente ricco.