Allarme assicurazione auto: solo al posto di blocco si scopre che è falsa

Al posto di blocco scopre che on-line gli avevano venduto un’assicurazione falsa.

Con il continuo rincaro dei prezzi, tutti gli italiani sono alla ricerca di assicurazioni low cost per la propria auto. Si guardano siti internet, si consultano portali specializzati, il tutto per cercare di ottenere un’assicurazione ad un prezzo più vantaggioso. Ed effettivamente ad un cittadino pakistano residente a Senigallia era capitata proprio una cosa del genere. Era finito su un sito che prometteva una polizza assicurativa per la sua auto a soli €300. Dopo aver fatto le procedure del caso ed aver parlato con il personale del centralino, aveva fatto il bonifico e si era visto rilasciare il suo certificato di assicurazione. Pertanto circolava tranquillamente con la sua autovettura.

Una truffa ben architettata

L’amara sorpresa è arrivata quando è stato fermato ad un posto di blocco per un controllo di routine. Lì ha scoperto che la sua auto risultava non assicurata e che il certificato di assicurazione che aveva ricevuto era fasullo. A questo punto sono scattate le indagini che hanno scoperto che dietro la truffa c’era un uomo già noto alle forze dell’ordine per episodi di questo genere. Casi come questo, ci devono far riflettere sul tema sempre più attuale delle truffe on-line. Purtroppo le truffe on-line sono sempre più diffuse e sempre più ben fatte. In questo caso il sito a cui si è rivolto il malcapitato era molto ben strutturato ed anche quando ha parlato al centralino si è trovato dall’altra parte una persona che appariva perfettamente rassicurante e qualificata.

Leggi anche: Moltissimi clienti PostePay derubati da una nuova truffa. Ecco cosa fare

Di conseguenza il consiglio delle forze dell’ordine è quello di stare sempre molto attenti alle transazioni che facciamo on-line.

Leggi anche: Furti ai pensionati: tanti motivi per delegare i Carabinieri al ritiro

Ormai i truffatori sono diventati veramente bravi nel riuscire a risultare assai convincenti.