Se noti queste cose, cambia subito conto corrente: ti stanno salassando

Quando apriamo un conto corrente presso una banca, cerchiamo di stare attenti a sceglierne uno conveniente.

Oggi la scelta è ampia. Le banche sono tante e si è aggiunto anche il vasto mondo dei conti online. Insomma, noi consumatori abbiamo la possibilità di scegliere tra tante opzioni diverse. Ma una volta che siamo clienti di una banca, difficilmente ci metteremo lì a verificare costi e condizioni perchè diamo per scontato di conoscerle già. In fondo abbiamo scelto quel conto proprio perchè è il più conveniente. Ma le associazioni dei consumatori mettono in guardia da questo. Le condizioni proposte al nuovo cliente, spesso sono molto allettanti e convenienti. Il problema è che vengono pian piano “aggiornate” in un modo molto particolare. Vediamo come.

Fai attenzione a questo

La banca ha un potere molto particolare: quello di cambiare le condizioni del contratto unilateralmente. Che significa? Significa che anche se avete fatto un contratto, può cambiarne le condizioni da sola e senza chiedere il permesso. Decisamente non è una bella cosa. Ma un obbligo ce l’ha: quello di comunicare questi cambi di condizioni al cliente. Il problema vero, sottolineano dalle associazioni dei consumatori è che queste comunicazioni arrivano all’interno di quella montagna di carta (o di email) che nessuno legge mai. E dunque il conto diventa sempre più sconveniente e neppure ce ne accorgiamo. Ecco perchè è importante tenere sotto controllo i costi periodicamente. Solo verificando in modo autonomo quanto ci costa un bonifico o una domiciliazione della bolletta o un prelievo, potremmo capire se tutta quella convenienza iniziale è rimasta oppure no. Ma non è certo solo la banca a usare questi trucchi. Il supermercato ad esempio è strutturato in modo tale da farci comprare l’inutile a prezzo maggiorato. Nel seguente articolo vediamo come difendersi.

Leggi anche: L’inflazione peggiore è quella nascosta: ecco come il supermercato ti inganna

Ma purtroppo anche lo stato alle volte ci inganna: ecco come la riforma del catasto snaturerà l’ISEE e ci farà perdere bonus e detrazioni.

Leggi anche: Allarme riforma catasto: patrimoniale nascosta e l’ISEE esplode

Insomma dalle associazioni dei consumatori tanti utili suggerimenti per difenderci.