Il nuovo oro: ecco come guadagnare subito con i semiconduttori

Prima della crisi dei chip, forse non ce ne eravamo mai resi conto per davvero, ma il nostro mondo ha un bisogno disperato di semiconduttori.

Non esiste alcun comparto dell’industria che possa fare a meno dei semiconduttori e la crisi dei chip che ha travolto il mondo dell’automobile ne è la riprova. Il nostro è un mondo sempre più smart, tecnologico iperconnesso e questo significa che i semiconduttori la fanno da padrone. Si tratta di un comparto riservato agli addetti ai lavori eppure da questo comparto dipende tutto il nostro mondo ipertecnologico. Investire sui semiconduttori significa investire su un comparto che ha grandi prospettive di crescita. Anzi, un comparto del quale oggi c’è un bisogno quasi disperato. Tuttavia come si diceva si tratta di un’industria un po’specialistica e non è da tutti capire quali sono i veri grandi player del comparto. Ecco perché può essere particolarmente utile puntare su quelli etf che mettono nel portafogli i protagonisti di questo mondo.

Oro del futuro e del presente

Si investirà così in questo vero e proprio oro del futuro ma anche del presente.Ecco il primo nome che vi proponiamo: VanEck Vectors Semiconductor UCITS ETF con ISIN IE00BMC38736, Ticker SMH. Ma come di consueto vi offriamo un’alternativa di altro gestore.Lyxor MSCI Semiconductors UCITS ETF – Acc, il suo ISIN è LU1900066033, Ticker TWN. Al posto di chiederci quando finirà la crisi dei chip, può essere utile sfruttare qusto momento storico per maturare la consapevolezza dell’importanza dei semiconduttori. Ma in effetti oggi l’offerta degli etf è veramente tanto ampia. Forse anche troppo. All’articolo sotto trovate una piccola guida per orientarsi in un catalogo troppo vasto.

Leggi anche: Guida: troppi ETF e l’investitore non sa cosa scegliere

All’articolo seguente, invece, vediamo perchè Netflix si sta trasformando per crescere e vincere anche in altri settori e perchè continua ad essere un investimento ottimo.

Leggi anche: Guadagnare con Netflix: l’abbonamento te lo pagano loro

Insomma, ricalibrare i propri investimenti in base alle suggestioni del mercato può sempre essere utile.