Superbonus nel caos: via i trainati, ma arriva la norma salva-infissi

I bonus casa dopo il Decreto anti frodi sono entrati nel caos, ma ora saltano anche i lavori trainati!

Il Superbonus è certamente il bonus più amato dagli italiani, ma ora alcune novità lo stanno rendendo indigesto. Vediamo perchè. Innanzitutto il suo valore andrà progressivamente a scalare negli anni, ma soprattutto è saltata la prevista proroga dei lavori trainati. Questa è una pessima notizia per il comparto dell’edilizia. I lavori trainati saranno prorogati sino al 2022 e poi stop. Dunque dopo il 2022 il Superbonus resterà ma non sarà più al 110% e sarà privo dei lavori trainati. Un bel danno per il settore edile che proprio in questo periodo sta patendo i folli rincari delle materie prime. Ma la vera doccia fredda e sui condomini. La mancata proroga dei lavori trainati fa sì che il Superbonus per i condomini diventerà un problema. Vediamo perchè con un esempio pratico.

Norma salva-infissi

Immaginiamo un condominio che dovrà rifare il cappotto termico. Potrà farlo avvalendosi del Superbonus, ma la sostituzione degli infissi essendo un lavoro trainato diventerà una mazzata per i singoli condomini perchè sarà a carico loro! Dunque senza i lavori trainati, si potranno creare tante situazioni di questo genere, assai problematiche. Ma per rimediare, il Governo ha varato una norma ad hoc che si chiama appunto, norma salva-infissi. Giusto per gli infissi, la proroga c’è. Vediamo cosa cambia. Resta la fine dei lavori trainati al 2022, ma con l’unica eccezione degli infissi che possono essere ancora considerati trainati anche dopo il 2022. Dunque gli interventi agli infissi diventano così l’unico lavoro trainato che beneficia della proroga.

Leggi anche: Bonus casa, novità: ecco chi deve comunicare la cessione del credito

Ovviamente se l’intervento agli infissi non dovesse avere un lavoro trainante a sostenerlo resterebbe il classico bonus infissi al 50%.

Leggi anche: 800€ al mese di Bonus per le famiglie in difficoltà. Ecco chi può averlo

Il tutto ormai dovrebbe essere approvato a breve.