Bonus bollette 2022: arrivano due vie diverse per averlo

La stangata che gli italiani pagheranno a gennaio sulle bollette è veramente tremenda.

Le cifre ballano da un po’ di giorni, ma ormai è chiaro che grosso modo dovremmo essere su un +60% per il gas e +50% per l’energia elettrica. Secondo Ipsos questo metterà in stato di povertà energetica una famiglia su cinque. Una situazione gravissima verso la quale troppe istituzioni stanno tenendo un contegno di pericolosa indifferenza. Tuttavia dal governo arriva un bonus per riuscire a far fronte a questa stangata tremenda. Ci sono due modi per averlo. Vediamo perché. L’inflazione sta colpendo le famiglie italiane da tanti punti di vista. Ma uno dei rincari più forti è sicuramente quello in bolletta. Fino a qualche mese fa si parlava di un’inflazione molto più moderata, ma oggi sappiamo che il rincaro dei prezzi che stiamo avendo è il più alto da decenni.

Due vie per averlo

Dunque parliamo di una situazione inflazionistica che ha pochi precedenti nella storia recente. Per le famiglie è un autentico massacro e sono le associazioni a tutela dei consumatori a sottolinearlo con forza. Vediamo cosa ha fatto il governo per fronteggiare il caro bollette e se basterà. Il bonus bollette 2022 è riservato ad una tipologia di nucleo familiare: si tratta dei nuclei familiari con un ISEE al di sotto degli €8.265. Tuttavia vi è anche un secondo tipo di nucleo familiare che ha diritto a percepirlo. Parliamo stavolta dei nuclei familiari con un ISEE entro i €20000, ma che hanno almeno 4 figli a carico. Dunque queste due tipologie di famiglie potranno beneficiare del bonus bollente. Ma per tutti gli altri? Ci sono due problemi. Innanzitutto la copertura del bonus bollette arriva solo fino a marzo e da aprile in poi non si sa che cosa succederà.

Leggi anche: Bonus depuratore 2022: 1.000 o 5.000€ e non compri più acqua minerale

Poi per tutte le altre famiglie attualmente non è stato previsto alcun tipo di intervento da parte del governo.

Leggi anche: Non tutti i bonus del governo saranno rinnovati nel 2022: quali stanno per scadere

Eppure questa è una situazione che sarà problematica per tanti e le associazioni dei consumatori sottolineano che il bonus bollette così com’è è largamente insufficiente.