Precompilata Iva per tutti: l’Agenzia delle Entrate ne ha preparate 20 milioni

Precompilata IVA: un esperimento di successo che cresce a dismisura. 20 milioni in arrivo.

Il rapporto tra gli italiani e il fisco non è semplice. Da un lato la pressione fiscale in Italia è molto alta e dall’altro l’attuale situazione economica ha messo davvero tanti italiani in seria difficoltà. Si parla tanto di nuove rottamazioni delle cartelle oppure di nuovi interventi per aiutare chi non riesce a pagare. Ma intanto di concreto c’è soltanto il taglio delle tasse deciso dal governo pari a 8 miliardi. Una novità positiva almeno sul fronte della facilità di espletamento delle pratiche fiscali è la precompilata IVA. Con la precompilata IVA, pagare le tasse diventa più facile e così almeno da questo punto di vista per gli italiani c’è una semplificazione. Importante però capire bene cosa cambia per la precompilata IVA. È il direttore dell’agenzia delle entrate Ruffini ad annunciare la precompilata anche per le partite IVA. L’annuncio arriva proprio oggi sulle pagine del Messaggero.

20 milioni di precompilate in arrivo

Dunque dal prossimo anno il fortunato esperimento della precompilata che ha reso la vita oggettivamente più semplice a tanti estende la sua platea di applicazione. Addirittura l’Agenzia delle Entrate parla di 20 milioni di precompilate già pronte. Se andiamo a vedere quello che è successo quest’anno le precompilate sono state 4,2 milioni. Ma in questo 2022 la cifra sale addirittura a 20 milioni. Decisamente un trend in forte crescita da quando questo istituto è nato. L’Agenzia delle Entrate fornisce anche qualche numero in più. Con la precompilata l’unico onere del contribuente è connettersi alla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate controllarla e eventualmente anche modificarla e poi è già tutto predisposto in modo automatico. Dunque il rapporto con il fisco cambia per moltissimi italiani.

Leggi anche: Allarme sul Bonus Facciate: i nuovi chiarimenti lo riducono troppo

Secondo Ruffini questa rivoluzione porterà vantaggi notevoli agli italiani.

Leggi anche: Bonus bollette 2022: arrivano due vie diverse per averlo

Dunque la precompilata deve entrare nelle abitudini di tanti dall’anno che verrà.