ISEE 2022: così la giacenza del conto può farti rischiare sanzioni

Come sappiamo bene, ormai l’ISEE è diventato un parametro fondamentale per calcolare tantissimi aiuti che lo Stato elargisce ai cittadini italiani.

Serve per ottenere il Reddito di Cittadinanza, ma serve anche per avere la maggior parte dei bonus ed agevolazioni. Dall’anno prossimo poi diventa anche fondamentale per l’assegno unico. Infatti l’assegno unico sarà calcolato in base al numero dei figli che ogni nucleo familiare italiano ha, ma anche in base all’ISEE. Calcolare l’ISEE non è semplice e infatti la cosa migliore è affidarsi ad un CAF o ad un patronato che possano assisterci. Ma guai a pensare che il calcolo dell’Isee sia un calcolo banale o automatico perché tanti parametri vanno a rientrarci.

Come la giacenza ti fa rischiare

Bisogna tener presente i redditi del nucleo familiare, così come bisogna tenere presente anche il patrimonio immobiliare della famiglia. Fortunatamente però dal computo è esclusa la casa nella quale si vive. Ma a rendere problematici i calcoli dell’ISEE sono spesso le giacenze dei conti correnti. Infatti per calcolare l’ISEE vanno computate le giacenze di tutti i conti correnti di tutti i membri di tutto il nucleo familiare. Se anche soltanto se ne salta uno anche solo per una banale dimenticanza, si sta falsando l’ISEE e si rischia di passare per furbetti che cercano di imbrogliare lo Stato. Facciamo qualche esempio pratico. Se si omette l’esistenza di un conto corrente o si sbaglia a comunicare la giacenza si potrà ottenere un assegno unico maggiore. Stessa cosa vale per il reddito di cittadinanza. O magari si riuscirà a rientrare tra i beneficiari di qualche bonus.

Leggi anche: Bonus asilo prorogato al 2022 e cumulabile con Assegno Unico

Tuttavia gli ISEE vengono passati al setaccio dal fisco e quando la discrepanza verrà fuori, saranno dolori.

Leggi anche: Bonus Renzi 2022: arriva la sorpresa che fa felici tanti, ma non tutti

Infatti è proprio la giacenza, anzi, le giacenze, uno dei parametri sui quali è più facile sbagliare.