Canone RAI: alcuni festeggiano con il rimborso e per altri amara stangata

Il canone RAI torna in questo 2022 con tante novità che è importante conoscere.

Il canone RAI è il canone che permette alla tv pubblica di esistere. Da decenni questa tassa viene amaramente criticata da tanti che la vorrebbero vedere cancellata, ma intanto è sempre qui. Anzi dall’anno prossimo esce dalla bolletta e torna ad essere una tassa autonoma. Il canone RAI ci costa €90 all’anno. Questo vuol dire che ce lo ritroveremo in bolletta al costo di €9 al mese se paghiamo una bolletta mensile o di €18 al mese se paghiamo la bolletta ogni due mesi. Ma per alcuni arriva una buona notizia. Si tratta del rimborso del canone pagato lo scorso anno. Sicuramente una notizia positiva in questi tempi di salassi ed inflazione galoppante. Ma vediamo di capire meglio. Il governo ha predisposto un rimborso del canone pagato nel 2021 per tutta una serie di attività commerciali e ricettive.

Rimborsi e stangate, ma puoi non pagare

Anche le attività che somministrano bevande possono richiederlo. Dunque con questa misura il Governo è venuto incontro a tutte quelle attività che basano i loro introiti su l’accoglienza del pubblico e che lo stesso anno sono state duramente colpite dalla pandemia di covid. Almeno avranno la possibilità di recuperare il canone versato. Ma esiste un modo assolutamente legale per evitarsi il canone. E’ presentare domanda entro il 31 gennaio per chiedere l’esenzione. L’esenzione va chiesta ogni anno ed ha un presupposto. Presupposto dell’esenzione è non avere in casa televisori o computer. Dunque ogni anno si deve presentare domanda entro fine gennaio e si sarà esentati per tutto l’anno.

Leggi anche: Bonus casa: ecco il prezzario ufficiale, se non ti attieni il rimborso salta

Se non si riesce, si può presentare entro il 30 giugno e si è esenti per il secondo semestre.

Leggi anche: Bonus affitto 2022: alcuni inquilini festeggiano perchè vale 4 anni di locazione

Ma attenzione però perché il fisco trova molto facilmente chi mente su questa dichiarazione ed infligge sanzioni molto severe.