Canone RAI: peccato, termine esenzione è scaduto, ma ce n’è un altro

Il canone RAI è sempre nell’occhio del ciclone perché gli italiani non vogliono pagare questa tassa ritenuta ingiusta.

O meglio sarebbe più giusto dire che il canone RAI è una tassa che divide in due gli italiani. Per alcuni è una tassa giusta e viene pagata volentieri ma per tanti altri è una tassa che eviterebbero tranquillamente. Sta facendo molto discutere il problema della smart card satellitare. Infatti tanti italiani non vedranno il segnale della RAI a causa degli aggiornamenti del digitale terrestre. Dunque tanti Italiani pur pagando regolarmente il canone non avranno accesso ai vari canali del servizio pubblico. Per ovviare a questo potranno chiedere una smart card satellitare direttamente alla Rai. La RAI la invierà loro ma al costo di €11. Si potrà anche avere gratis ma bisognerà andarle a prendere al centro Rai regionale. Ma tanti non vogliono pagare il canone Rai perchè non interessati a queste trasmissioni e vogliono farlo legalmente.

Ecco la nuova data per non pagare il Canone

Ma il modo per non pagare legalmente il canone RAI esiste ed è chiedere l’esenzione dichiarando di non avere in casa televisori o altri apparecchi atti a vedere la televisione di Stato. Infatti chi non ha televisori e neppure computer, può legittimamente chiedere l’esenzione e non pagare i 90 euro per tutto il 2022. Purtroppo però il termine per richiedere l’esenzione scadeva il 31 di gennaio. Chi ha presentato la domanda entro questo termine eviterà i €90 del canone RAI per tutto il 2022. Ma in realtà a ben vedere esiste un altro termine per chiedere l’esenzione del canone RAI. Vediamo come funziona. Chi presenterà la domanda di esenzione del canone RAI entro quest’altro termine sarà esente dal canone per il secondo semestre del 2022. La data ultima per presentare questa esenzione è il 30 giugno 2022.

Leggi anche: Bollette luce e gas, che sbaglio: i 3 nuovi errori che sospendono la fornitura

Insomma il modo di evitare il canone c’è, ma attenzione.

Leggi anche: Reddito di Emergenza 2022: una notizia pessima ed una ottima

Si deve dichiarare la verità o si incorrerà in pesanti sanzioni.