Cessione del credito: buone notizie, col nuovo modello arriva la proroga

Col nuovo modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate scopriamo una positiva proroga allo stop alla cessione del credito.

Il tetto massimo di una sola cessione del credito imposto dal governo sta creando veramente un putiferio nel mondo dell’edilizia. Sono tutti i bonus casa ad essere travolti da questa innovazione che molti stanno giudicando come estremamente pericolosa per i bonus e per l’edilizia in generale. Ma vediamo analiticamente cosa cambia e cosa sta succedendo. Nonostante la manovra finanziaria abbia sostanzialmente confermato i bonus con la sola diminuzione del bonus facciate e contemporaneamente con la nascita del bonus sulla rimozione delle barriere architettoniche, questo mondo è cambiato profondamente. Il decreto antifrodi ha reso tutto più difficile per il bonus casa ma è l’arrivo del tetto di una sola cessione ad aver gettato nel panico il settore. Secondo le associazioni di categoria tantissimi sono i cantieri che si fermeranno e il rischio è quello di una valanga di cause per queste norme cambiate frettolosamente il corso d’opera.

Una proroga che offre respiro

Il problema è che committenti e ditte dovranno rimettersi d’accordo con modifiche ai contratti precedentemente stipulati. Ma ciò è difficile ed il rischio è appunto quello di blocchi e cause. Ma vediamo quale novità arriva dall’agenzia delle entrate a dare un po’ di respiro a questo complesso settore. Inizialmente il limite ad una sola cessione del credito era previsto scattare al 7 febbraio. Ma adesso sul sito dell’agenzia delle entrate è pronta la nuova modulistica. Dalla nuova modulistica si scopre che in realtà il nuovo limite scatterà il 17 febbraio. Ma questo concretamente che cosa vuol dire? Vuol dire che tutte le cessioni del credito che interverranno fino al 16 febbraio non incontreranno nessun limite, poi scatterà il limite ad una sola cessione.

Leggi anche: Superbonus 110%: c’è chi si organizza, per alcuni è ancora pioggia di soldi

Cosa fare a quel punto?

Leggi anche: Superbonus: che succede, solo mezza cessione del credito per alcuni

Secondo molti questa può essere davvero una battuta d’arresto per il mondo dei bonus.