Bollo auto, “diteci cosa fare”: il Fisco arriva proprio perchè l’hai pagato

Il bollo auto torna nel 2022 e già scattano polemiche, ma il Fisco fa una cosa sorprendente.

Il Bollo auto è una di quelle tasse che gli italiani detestano e che aveva ricevuto un momento di tregua durante il covid. Ma ora quel momento di pausa è finito ed il bollo bisogna tornare a pagarlo regolarmente. Gli italiani vogliono rimettersi in pari col Fisco ma sta accadendo una cosa un po’ paradossale. Protagonista ne è proprio la macchina degli accertamenti fiscali. Ma vediamo che succede. In Italia sono pochi quelli esentati dal bollo auto. Si tratta soltanto delle auto adibite al trasporto dei disabili, delle auto d’epoca e delle automobili elettriche. Tutti gli altri devono necessariamente pagare questa tassa e stare attenti alla scadenza. Infatti la scadenza del bollo auto è l’ultimo giorno del mese successivo a quello di immatricolazione.

Il paradosso di chi lo paga

Ad esempio il 31 gennaio scadeva la prima data del 2022, quella relativa alle auto immatricolate a dicembre e così via. Chi non lo ha pagato farebbe bene a rimettersi in regola perchè più tempo si fa passare e più si deve pagare di interessi. Addirittura dopo tre anni c’è anche il ritiro delle targhe. Ma tanti italiani lo pagano regolarmente e ciò però non li esime dal finire nel mirino del Fisco. E’ un paradosso che nasce dal fatto che oggi il Fisco anche grazie alle libertà concesse recentemente dal garante sulla privacy, ha molto più potere di controllo sulle varie spese sostenute dal contribuente. Se i costi di bollo, manutenzione, acquisto ed esercizio di un’auto appaiono troppo onerosi, in proporzione al reddito di quel contribuente ecco che possono scattare i controlli.

Leggi anche: Il Fisco cambia e devi adeguarti: le abitudini banali da smettere oggi

Magari quel contribuente non sta occultando nessun introito al fisco.

Leggi anche: Lettere dal Fisco: arrivano a tutti, hai un’alternativa, ma non è piacevole

Semplicemente sopporta le spese per quell’auto facendo economia su altro, ma ciò non lo esime dai controlli.