La stretta sulla cessione del credito crollerà: tutti i partiti contro

La stretta sulla cessione dei crediti, che ha creato un vero caos attorno ai bonus casa, potrebbe presto saltare.

Forse la cessione dei crediti potrà riprendere indisturbata. Questo è quello che molto analisti politici ritengono, vediamo perchè. I bonus casa sono stati un’idea del governo Conte che in piena pandemia ha cercato di dare slancio all’industria dell’edilizia. In un primo tempo tutti erano favorevoli a questi bonus, ma poi le cose sono cambiate. Ben 4 miliardi di truffe hanno creato un clima di giusto sospetto attorno al bonus e troppi hanno detto che questa situazione dovesse finire. Sono arrivati il decreto antifrodi e a stretto giro la stretta sulla cessione dei crediti. Ed è nato un putiferio. L’Ance e tante realtà del mondo dell’edilizia hanno s che così i cantieri rischiavano di bloccarsi. Ma il vero nemico della stretta sono i partiti.

Può crollare presto

La stretta sulla cessione del credito per la verità ha ricevuto una mini proroga di 10 giorni ma praticamente tutti i partiti sono contro questa riforma. I più agguerriti sono i 5 Stelle che si sono dissociati dal Governo, ma toni simili arrivano anche da Forza Italia. Praticamente tutti i partiti che sostengono la super maggioranza del Governo Draghi stanno facendo lo stesso ragionamento. E’ giusto contrastare le frodi, ma il meccanismo scelto e sbagliato e la cessione dei crediti deve tornare subito perchè il danno sarebbe troppo grosso. Specie in un periodo funestato dall’inflazione come questo. Dunque questa misura voluta dal governo ha un riscontro bassissimo in parlamento anche perchè si teme che il contraccolpo sull’economia. Molti osservatori parlamentari ritengono che assai presto potrebbe arrivare un cambio di rotta da parte del governo su una misura che in pratica è avversata dalla sua maggioranza.

Leggi anche: Bonus figli, novità: tutte le detrazioni che si sommano all’assegno unico

La miniproroga di 10 giorni chiaramente non cambia nulla.

Leggi anche: Superbonus: che succede, solo mezza cessione del credito per alcuni

La situazione parlamentare è in rapida evoluzione.