Bitcoin è panico: dimezzati e i computer quantistici potrebbero azzerarli

Clonare i Bitcoin e farli valere zero? Sarà possibile e molti tremano.

Il 2021 è stato un anno da incorniciare per le monete virtuali. È stato l’anno in cui il Bitcoin è salito davvero tanto di valore e il primo etf su Bitcoin è stato ufficialmente accettato alla Borsa americana. Il Bitcoin si è diffuso sia come strumento di investimento, ma anche come strumento di pagamento vero e proprio. Tante grandi istituzioni economiche pubbliche e private hanno cominciato ad interessarsi ed a giudicare positivamente questa moneta che addirittura è stata additata come un potente strumento per difendersi dall’inflazione galoppante. Ma da novembre tutto sembra andare storto alla regina delle criptovalute. Il Bitcoin da novembre a oggi ha letteralmente dimezzato il suo valore gettando nel panico i tanti che avevano cominciato ad investire sulla popolare criptovaluta. Una perdita di valore davvero impressionante. Ma le criptovalute hanno delle forti oscillazioni quindi nonostante il dimezzamento abbia impressionato non pochi investitori non è escluso che il Bitcoin possa riprendersi. Ma un allarme decisamente più inquietante arriva a minacciare il Bitcoin e tutte le criptovalute. In sostanza criptovalute e non fungible token si basano su quella raffinata tecnologia chiamata blockchain.

Potrebbero valere zero di colpo

La blockchain è una crittografia estremamente sicura che garantisce la non falsificabilità delle criptovalute. Nessun computer al mondo per quanto potente esso sia può violare la sicurezza della blockchain e di conseguenza i proprietari di Bitcoin dormono sonni tranquilli. Ma molti esperti stanno lanciando un allarme. Stanno per arrivare, anche se i tempi non sono certi, i nuovi favolosi computer quantistici. Avranno una potenza così sconvolgente e così incomparabilmente più alta di quelli attuali che probabilmente saranno in grado di bucare la blockchain e di annullare sostanzialmente il valore dei Bitcoin.

Leggi anche: Bitcoin allarme -50%: vale meno di 35K $. Chi c’è dietro e chi ne approfitta

Secondo gli esperti ci vorrà tempo per questo, ma questa prospettiva getta un’ombra scura su Bitcoin e simili.

Leggi anche:Buoni fruttiferi di febbraio: scatta l’alternativa e la serenità, le novità più ricche

Se un computer abbastanza potente potrà un giorno clonarli quanto sono pericolosi?