Canone RAI: ad alcuni arriva il conguaglio, ma per altri si parla di aumento

Tante novità in arrivo sul canone RAI, ma non tutte sono positive. Vediamo di capire che cosa sta succedendo.

Il canone RAI è una tassa decisamente poco amata dai cittadini e tanti vorrebbero poterlo non pagare. Ma adesso arrivano conguagli ed aumenti ed è meglio fare chiarezza.

Innanzitutto il modo per non pagare legalmente il canone RAI esiste ed è l’esenzione che si può richiedere entro il 31 gennaio o entro il 30 giugno di ogni anno. Per chiedere l’esenzione c’è bisogno di attestare che non si hanno in casa televisori o altri strumenti che possano ricevere la televisione. Il problema dell’esenzione è che si deve dichiarare appunto di non avere televisori ma neppure computer. Di conseguenza pochi italiani effettivamente possono richiedere l’esenzione. Ma per chi la richiede, il canone RAI diventa un ricordo.

Arrivano i conguagli

Ma anche se adesso si sta parlando di aumenti per alcuni italiani arrivano invece i conguagli. Si tratta di quegli italiani che vivono nelle zone colpite dalle grave sisma del centro Italia. Per i cittadini che vivono nelle zone colpite dal sisma arrivano finalmente i conguagli del canone RAI. Questi conguagli sono dovuti al fatto che proprio a causa del sisma, il canone era stato sospeso in quelle zone e adesso finalmente chi ne ha diritto riceve i giusti rimborsi. Ma ultimamente si sta parlando di aumenti del canone RAI. Questi aumenti sarebbero determinati da un’estensione del canone della televisione italiana anche a smartphone e tablet.

Aumenti: la RAI chiarisce

Erano stati proprio i vertici della RAI a chiedere questa estensione che era stata subito fortemente avversata da vari partiti politici soprattutto di area centro-destra e da tutte le associazioni a tutela dei consumatori. Ma recentemente la Rai ha chiarito che l’estensione a smartphone e tablet (che comunque il Parlamento non ha mai preso davvero in considerazione) non avrebbe in alcun modo fatto aumentare il canone dagli attuali €90 all’anno.

Leggi anche: Bonus ascensore e barriere architettoniche: 75% o 110% con la novità

Leggi anche: Discount, nuovi rincari e 3 cibi introvabili: che succede ai Bonus spesa

Dunque la Rai ha smentito che la richiesta di un’estensione del canone potesse significare un aumento del canone stesso. Eppure per alcuni quest’anno il canone almeno un po’ è aumentato davvero e sono coloro i quali hanno dovuto pagare gli €11 in più di Smart card digitale satellitare senza la quale non riescono a ricevere il segnale Rai a causa degli aggiornamenti del digitale terrestre.