Reddito di Emergenza: gli italiani lo vogliono e dall’Europa arriva una sorpresa

Sono tantissime le famiglie italiane che vorrebbero un ritorno del reddito di emergenza nel 2022 e probabilmente dall’Europa arriverà una bellissima sorpresa per loro.

Eppure dal Governo era arrivata una secca gelata su questo aiuto per il 2022. Ma le cose probabilmente stanno cambiando.

Il reddito di emergenza era stato un vero e proprio salvagente per le famiglie italiane durante il covid. Senza questa misura emergenziale tantissimi nuclei familiari non ce l’avrebbero fatta. Con le bollette salite alle stelle e la spesa che presto diventerà un autentico problema e in una situazione economica di fragilità estrema, nella quale la ripresa ormai sembra un vago ricordo, sono tantissime le famiglie italiane che ne avrebbero bisogno. Ma il Governo continua a ripetere di no. L’emergenza economica è più viva che mai, ma una risposta a sorpresa probabilmente arriverà dall’Europa e non dal governo.

Una bella sorpresa dall’Europa

Infatti l’Unione Europea sta discutendo di istituire il reddito di base universale. Il reddito di base universale è una misura realmente rivoluzionaria che riconoscerebbe a qualsiasi uomo donna e bambino dell’Unione un reddito minimo a prescindere dalla situazione reddituale e dalla ricerca di un lavoro. Dunque si tratta di qualcosa di radicalmente diverso dal reddito di cittadinanza. Il reddito di base universale si costituirebbe come un autentico diritto dei cittadini per avere una vita dignitosa anche se non si lavora per qualsiasi ragione. Ma vediamo i tempi di questa misura che tantissimi europei attendono con grande ansia.

Quando arriva?

Ciò che sta spingendo l’Europa ad andare verso il reddito di base universale è la considerazione che il lavoro andrà progressivamente sparendo. Infatti l’automazione distrugge continuamente tanti tipi di lavori. In alcuni paesi d’Europa sono già partite delle sperimentazioni in questo senso ed il reddito di base è considerato un vero e proprio toccasana soprattutto dal punto di vista della prevenzione delle malattie psicologiche che derivano da una cronica instabilità economica. Ma concretamente quando gli italiani potrebbero ricevere il reddito di base universale?

Leggi anche: Bollette lacrime e sangue: tutto finito col nuovo Bonus con ISEE alto

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza 2022: è cambiato, arriva tagliola e doppio pagamento

Attualmente c’è un referendum in corso presso l’Unione europea e se si raggiungeranno le firme necessarie entro giugno, la proposta passerà al Parlamento Europeo e da lì potrà finalmente diventare un diritto di tutti i cittadini europei. Ormai davvero tanti sono gli italiani e in generale gli europei che vivono sotto la povertà e un dato impressionante è quello di come le famiglie che scendono sotto la soglia della povertà in Italia vada continuamente aumentando.