280€ in più in tutte le buste paga (temporaneamente): nuova forte mossa di Draghi

Il Bonus 200 euro non basta più perchè l’inflazione è veramente troppo forte e così arriva un notevole aumento in busta paga per gli italiani.

Le famiglie e le imprese devono affrontare una spirale inflazionistica veramente troppo pesante e così il Governo è costretto ad aumenti in busta paga eccezionali.

ANSA

Vediamo come funziona questo aumento anti-inflazione

Il super aumento da 280 euro in busta paga

Il Bonus 200 euro aveva suscitato da subito tante polemiche. Fin da subito infatti si ara notato come 200 euro fossero troppo poche con un’inflazione così alta.

Pixabay

Soprattutto una misura spot non convinceva e molti hanno sostenuto che questo fosse un ottimo momento per far partire il tanto atteso Reddito di Base universale: una misura che gli italiani attendono con ansia per avere una base minima per andare avanti. Ma il Governo ha pensato ad una via diversa: vale a dire potenziare le buste paga. Vediamo quanto e come.

Come funziona e quando arriva

Vediamo come ha fatto il Governo a realizzare questo aumento delle buste paga. Oggi si parla tanto del taglio del cuneo fiscale. Ma per tagliare davvero il cuneo fiscale ci sarebbe bisogno di grandi risorse che per ora non ci sono. Il Governo Draghi ha pensato così ad un un mini taglio del cuneo fiscale che lasciasse più soldi nelle buste paga dei dipendenti. Prima di vedere a quanto ammonta il vantaggio effettivo per i dipendenti è importante notare alcuni punti controversi di questa manovra. Molti contestano il fatto che aiutare chi abbia già una busta paga e non quei milioni di italiani senza redditi o con redditi da fame sia poco comprensibile e così sul web avvampa la polemica sul reddito di base che sarebbe garantito a tutti senza distinzioni.

Il vantaggio concreto per i dipendenti

Per i dipendenti questo mini taglio del cuneo fiscale significa quattro buste paga maggiorate. Infatti il taglio si ripercuoterà su quatto mensilità di stipendio rendendole più pesanti. Ma di quanto? Ogni singola busta paga sarà aumentata tra 50 e 70 euro al mese in proporzione al normale stipendio percepito dal dipendente. quindi l’aumento complessivo è tra 200 e 280 euro.