Già pronte le LIPE del terzo trimestre. Precompilata IVA, tutto più semplice

Sono disponibili on-line le LIPE relative al terzo trimestre 2021.

Dunque per quanto riguarda la precompilata IVA, le Lipe sono già visualizzabili nel portale Fatture e Corrispettivi. E’ dall’8 novembre che le LIPE sono disponibili per tutte quelle partite IVA che hanno fatto ricorso ai registri precompilati. In realtà sul portale Fatture e Corrispettivi sono disponibili come di consueto le bozze delle LIPE. Ma come sono state elaborate? Le bozze delle LIPE sono state sviluppate dal sistema automatizzato sulla base dei dati relativi ai registri IVA ma anche alle comunicazioni IVA di liquidazione periodica relativa al trimestre precedente. Anche i corrispettivi giornalieri, rientrano nella massa di dati che il portale ha utilizzato per elaborare le bozze delle LIPE.

Bozze da controllare

Ma è importante ricordare che nonostante la grande massa di dati integrati dal sistema per svilupparle, parliamo comunque di bozze. Dunque il soggetto in questione già da oggi può elaborarle e modificarle prima di inviarle all’Agenzia delle Entrate. Nonostante il sistema automatizzato semplifichi di molto la vita del soggetto IVA, comunque ovviamente è sempre possibile integrare le bozze delle Lipe. Questo sistema semplifica la vita dell’utente. Perché il soggetto IVA che provvede entro il 16 novembre ad inviare la comunicazione potrà trovare sul sistema i pagamenti preimpostati. Il pagamento preimpostato è molto semplificato perché vi sono sia le cifre corrette che il codice tributo già impostato dalla piattaforma. Dunque un sistema che piace e che sta avendo successo perchè è concretamente volto alla semplificazione degli adempimenti fiscali.

Leggi anche: Ecco tutte le novità sul Bonus librerie: termini più comodi

Possiamo notare un forte gradimento di questi strumenti che rendono automatiche procedure che prima erano decisamente complesse ed onerose.

Leggi anche: Bonus Natale per i pensionati: vediamo a chi spetta

Certamente poi sta al soggetto IVA il controllo della bontà e della rispondenza al vero di ciò che visualizza nelle bozze, ma ciò non toglie che il vantaggio è consistente.