Fattura elettronica per i forfettari: le vere date del debutto e il redditometro spaventa

Come sappiamo in questo 2022 debutta purtroppo l’obbligo della fattura elettronica anche per i forfettari.

Molti hanno protestato per questa novità che rende la vita ancor più difficile alle partita IVA più povere. Ricordiamo che il numero complessivo delle partite IVA in Italia è crollato con la pandemia e ostacolare ulteriormente proprio i più poveri e i più fragili di questa tartassata categoria appare davvero poco sensato. Ad ogni modo quest’anno debutterà la fattura elettronica con tutti i problemi del caso. Ma non è vero che esista già l’obbligo. L’obbligo per i forfettari ancora non c’è perché mancano le apposite norme attuative da parte dello stato italiano. Ma quando debutterà questo obbligo? Probabilmente entro il primo trimestre, ma le date non sono ancora chiarissime. Ma la fattura elettronica rappresenta un potente strumento nelle mani del fisco che spera con i dati generati di poter stanare tanti evasori. Il fisco punta ad incrociare i dati delle fatture elettroniche con quelle del redditometro per una caccia all’evasione fiscale sempre più puntuale e senza quartiere.

Redditometro e controlli

Difatti l’estensione della fattura elettronica anche ai forfettari è chiaramente una misura vessatoria per questi ultimi, ma il fisco ormai quando si tratta di fare cassa adotta qualsiasi soluzione possibile. Probabilmente nelle prossime settimane si saprà più precisamente quando parte effettivamente l’obbligo. Ad ogni modo resta inteso che le professioni sanitarie sono comunque sia esentate dalla fatturazione elettronica. Importante sottolineare che la fatturazione elettronica è già da tempo obbligatoria per i forfettari che emettano fattura nei confronti della pubblica amministrazione. Ad ogni modo non pochi hanno protestato per questa misura.

Leggi anche: Bonus IMU 2022: quello che tanti stavano aspettando. Ecco come averlo

Invece di incentivare la nascita di nuove partite IVA, con misure speciali per questa pandemia che sembra non finire mai, si aggiungono pesi extra.

Leggi anche: Bonus Facciate 2022: prorogato e migliorato. Ora ti conviene

Decisamente una misura poco azzeccata che potrà determinare un disincentivo grave in questa fase.