Reddito di Cittadinanza: pioggia di revoche. Il problema della residenza

Il Reddito di Cittadinanza è un aiuto fondamentale per chi non ce la fa, ma tanti lo stanno perdendo. 

Il reddito grillino è una misura sempre molto dibattuta. Per tanti è una misura importante e preziosa senza la quale troppe famiglie non riuscirebbero a vivere. Ma per tanti altri si tratta di una misura criticabile. Sicuramente i troppi furbetti che lo hanno percepito senza titolo, hanno acceso tante polemiche. E così sul Reddito arriva una stretta che lo sta facendo perdere a tanti. Vediamo che succede. Sicuramente è stato pesante il cambiamento subito dalla normativa sul RdC. Ora bastano due rifiuti per perderlo e si deve essere sottoposti a verifica mensile da parte dei centri per l’impiego. Dunque anche una proposta di lavoro di tre mesi dall’altro capo del paese va accettata anche se sostanzialmente in perdita, altrimenti non si ha più diritto al RdC. Ma la pioggia di revoche ha un altro motivo.

Pioggia di revoche

E’ il sito Meltingpot a raccontare questa vicenda. Tantissime famiglie si stanno vedendo revocare il reddito di cittadinanza perchè, sulla base delle verifiche dei comuni, non rispettano i requisiti previsti dalla legge in termini di residenza. Eppure l’associazione YaBasta!-Nova Koine, non ci sta e protesta. Le tante famiglie private del reddito, lo sono state sulla base di controlli fatti sulla residenza anagrafica e non su quella di fatto. L’associazione denuncia come tanti cittadini stranieri si vedano privati del reddito in virtù di una normativa che rende a molti di loro difficoltoso l’accesso al redditto e che li discrimina. Nonostante il Ministero si intervenuto sulla questione, molti comuni continuano ad usare il requisito della residenza anagrafica invece di quella di fatto.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza 2022: se non vai al Centro per l’Impiego, lo perdi

Ciò di fatto discrimina tanti percettori stranieri.

Leggi anche: Reddito di emergenza 2022: vediamo tempi e modi di questo salvagente

Certamente il RdC è destinato ad una evoluzione e molti attendono il reddito minimo universale