Busta paga e bonus Renzi: ecco chi dovrà restituirlo e chi festeggia

Con i nuovi scaglioni dell’Irpef il Governo ha operato una vera rivoluzione per gli italiani. Vediamo che succede al bonus Renzi.

Si tratta di una rivoluzione molto profonda e a 360° perché non vengono coinvolti soltanto gli scaglioni che passano da 5 a 4, ma anche le varie detrazioni. Per gli italiani cambia tutto e molti si chiedono cosa accadrà al bonus Renzi. Il bonus Renzi è stato creato ormai tanti anni fa e nel tempo è stato sempre immancabilmente confermato. Anzi sotto il governo Conte si è passati dagli €80 iniziali a ben €100. Tanto che oggi sarebbe più corretto chiamarlo bonus IRPEF o bonus €100. Ma con la riforma dell’Irpef Cosa succede al bonus Renzi? Questa riforma ha suscitato sia applausi che critiche. Consentirà infatti un risparmio per tutti ma paradossalmente saranno proprio i ceti più economicamente deboli, quelli ad ottenere il minor risparmio. Lo vediamo analiticamente in questo articolo. Per quanto concerne il bonus Renzi, per alcuni resterà mentre altri lo perderanno. Sicuramente lo percepiranno i redditi entro i €15.000. Dunque per quanto concerne il primo scaglione i €1200 del bonus Renzi sono assicurati.

Ecco cosa succede concretamente e i dubbi

Tra i 15.000 e i €28.000 la situazione si fa più complessa. Infatti sarà calcolato caso per caso sulla base delle detrazioni e dell’importo lordo. Dunque in questa particolare fascia di reddito sicuramente il bonus Renzi va calcolato in base alla situazione concreta. Sopra i €28.000 sicuramente il bonus Renzi non sarà più percepito. Ma il vero dubbio riguarda il rapporto tra la nuova IRPEF e l’assegno unico. Infatti con la nuova IRPEF la busta paga viene decurtata degli assegni familiari. Ma poi l’assegno unico dovrebbe compensare. Tuttavia c’è un problema: l’assegno unico è erogato dall’INPS e bisogna valutare se effettivamente questa compensazione ci sarà o no.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza ed Assegno Unico: ecco quando puoi cumularli

Solo a marzo si capirà effettivamente quante famiglie guadagneranno e quante perderanno.

Leggi anche: Bonus casa 2022: ampliamento di cessione del credito e sconto in fattura

Ad ogni modo il bonus Renzi vine salvaguardato per i redditi più bassi.