Superbonus: piattaforma cessione aggiornata, ma ora si rischia sui termini

Il Superbonus 110% e in generale i bonus casa sono davvero in una situazione assai complicata.

Dapprima sono stati fortemente incoraggiati dal governo come elemento di ripartenza dell’economia ma da quando sono emerse frodi e truffe non ci si capisce più nulla. La legge finanziaria di fine 2021 sembra aver confermato i bonus senza troppi cambiamenti. Ma in realtà i cambiamenti ci sono eccome. Prima è arrivato il decreto antifrodi a seminare confusione e caos tra coloro che volevano usufruire del bonus. Ci son voluti mesi di chiarimenti delle Entrate per capirci qualcosa e ancora tanti dubbi sussistono. Ma soprattutto lo sbarramento della cessione del credito ad una sola sta davvero gettando lo sconforto in questo settore. Le associazioni di categoria dicono che così si rischia pesantemente di non far partire nuovi cantieri e soprattutto di mettere nei guai i cantieri già aperti. Vediamo che cosa sta succedendo. La piattaforma per la cessione del credito era rimasta bloccata per un po’ a causa di questa novità ma adesso è stata aggiornata.

Ora la piattaforma c’è ma si rischia di sforare i termini

Dunque la piattaforma per la cessione del credito è di nuovo operativa ma dal mondo dell’edilizia si paventano rischi pesanti. Infatti committenti e ditte si dovranno nuovamente mettere d’accordo per i cantieri già aperti, ma questo non è sempre possibile. I contratti fatti dando per scontata la possibilità di un’infinita serie di cessioni ora dovranno essere ripensati ed adattati al nuovo limite. Ma questi adattamenti non saranno facili da fare. L’Ance è allarmata e sottolinea che arriveranno una pioggia di cause che bloccheranno i cantieri e rischieranno anche di far scadere i termini. In realtà il rischio è proprio quello di sforare i termini. Quei committenti e ditte che non riusciranno a trovare un’intesa che preveda i nuovi limiti della cessione paralizzeranno i lavori.

Leggi anche: Creati un giardino o terrazzo antistress: una gioia coi 5000€ del Bonus verde

Ma c’è la possibilità che il governo ci ripensi?

Leggi anche: Superbonus e SAL: i chiarimenti del Fisco sui calcoli. Modalità sorprendente

Molti lo stanno chiedendo ma a quanto pare il limite ormai è certo.