Canone RAI: ora per alcuni sale da 90 a 101 euro, ma si può evitare

 Il Canone RAI è sempre un argomento caldo e con le ultime novità non pochi sono rimasti delusi.

Fortunatamente è stato evitato il rischio di un canone esteso anche a smartphone e tablet. Infatti teoricamente da quest’anno il canone RAI avrebbe dovuto essere esteso anche a questi dispositivi digitali. Erano stati proprio vertici della RAI a chiedere al parlamento una modifica in questo senso ma poi non se n’è fatto niente. Invece arriverà l’uscita del canone RAI dalla bolletta ma questo accadrà l’anno prossimo e per quest’anno continueremo a pagarlo nella bolletta che tra l’altro è arrivata cifre stellari. Ma adesso per alcuni scatta anche la necessità di dover pagare di più per vedere la Rai. Alcuni italiani infatti quest’anno pagheranno la Rai €101 al posto dei consueti €90. La colpa è tutta del digitale terrestre. Infatti la transizione verso il digitale terrestre si è rivelata più complicata del previsto e tanti Italiani sono rimasti tagliati fuori dalla ricezione del segnale Rai.

Come evitare ed il problema della parabola

Quando sarà completata la transizione verso il nuovo standard del digitale terrestre questo problema finirà, ma per ora il problema si pone. Per ovviare alla mancanza della ricezione del segnale, la RAI sta inviando una smartcard satellitare a tutti coloro i quali denunceranno il problema. Ma il fatto è che questa smartcard costa €11 e quindi questi utenti si ritroveranno a pagare questi €11 in più per un problema non causato da loro. La RAI fa sapere che comunque esiste un modo per non pagare gli €11 della Smart card satellitare ed è quello di ritirarla presso uno dei centri Rai regionali. Ma ci sono due grossi problemi. Innanzitutto può non convenire andare di persona al centro Rai regionale se questo non è nella propria città.

Leggi anche: Fondo perduto mai così ricco: la svolta, tanti possono chiederlo così

In secondo luogo questa smartcard presuppone la presenza di una parabola che in realtà pochi italiani hanno.

Leggi anche: Caro bolletta: la svolta, azzerati oneri di sistema e divieto distacco contatore

Dunque un disservizio non da poco.