Raccomandate, multe, cartelle esattoriali, adesso arrivano solo sul cellulare ma devi attivare subito il servizio

Una vera rivoluzione per quanto riguarda le lettere più odiate dagli italiani ma una rivoluzione alla quale bisogna prepararsi.

Infatti secondo quanto riportato da La legge per tutti e da Adnkronos bisogna dire addio alle raccomandate alle multe, agli avvisi di pagamento ma anche alle cartelle esattoriali in forma cartacea.

ANSA/ GUARDI DI FINANZA

Arriva la piattaforma delle notifiche digitali.

Una rivoluzione alla quale prepararsi

In sostanza tutti quegli avvisi con i quali il fisco e la pubblica amministrazione avvisano gli italiani che c’è qualcosa da pagare o c’è della burocrazia alla quale adempiere da ora in poi non arriveranno più nella tradizionale cassetta delle lettere ma arriveranno in forma digitale.

Pixabay

Cerchiamo di capire cosa cambia e cosa succede. Lo stato vuole modernizzarsi e vuole avere un rapporto con il cittadino che non sia più cartaceo ma che sia digitale. Di conseguenza ogni cittadino dovrà dotarsi di una identità digitale e di una buca delle lettere virtuale nel nelle quali tutti questi avvisi andranno depositati. Si tratta di una vera e propria rivoluzione che rende sicuramente più moderno il rapporto tra il fisco la pubblica amministrazione e il cittadino ma i problemi non mancano. Infatti parliamo di atti molto importanti e non tutti gli italiani sono avvezzi alla tecnologia.

Come funziona la cassetta postale virtuale

Tante trasformazioni tecnologiche sono avvenute negli ultimi anni e hanno portato notevoli problemi a chi non si sa particolarmente abituato ad usare internet e le tecnologie informatiche. Tanti Italiani sono giustamente intimoriti da questa novità anche perché non riguarda un aspetto secondario della vita del cittadino ma riguarda comunicazioni molto importanti e dalle gravi conseguenze. Ma come faranno gli italiani a dotarsi di questa cassetta della posta virtuale? Tutto ruota attorno all’app IO infatti sarà questa app a garantire agli italiani la loro cassetta postale virtuale nella quale poter ricevere tutti questi atti direttamente sul proprio cellulare.

Ecco come fare

Dunque tramite l’app IO sarà possibile attivare l’identità digitale e la cassetta postale digitale per ricevere tutti questi atti. Chi non è capace a farlo da solo potrà anche delegare qualcun altro ma la cosa positiva è che per il momento tutto ciò non è assolutamente necessario. Infatti ancora per un po’ si potrà non utilizzare questi strumenti digitali. Tuttavia a quanto pare ben presto queste tecnologie saranno obbligatorie e di conseguenza tutti dovranno abituarsi a verificare la propria casella postale digitale tramite l’app IO sul proprio cellulare.