Rottamazione quater 2018-2020: ecco perchè Lega e M5S la vogliono ora

E’ piuttosto sorprendente ma addirittura il 43% dei beneficiari non è in regola con la pace fiscale. Vediamo perchè si chiede la rottamazione quater con urgenza.

Adesso arriva un emendamento al Milleproroghe che riapre la possibilità della rateizzazione anche per i cosiddetti decaduti dalle rateizzazioni precedenti.

Vediamo di capire questa novità e a chi conviene. Di norma per essere ammesso alla rateizzazione c’è bisogno di aver saldato le rate pregresse. Ma in realtà quasi metà di chi aveva chiesto le vecchie rateizzazioni ha perso questo beneficio e adesso si paventa una stangata tremenda. Eppure con la novità contenuta nel milleproroghe anche chi sia decaduto può richiedere una nuova rateizzazione. Attenzione però perché la rateizzazione si può chiedere soltanto per le cartelle arrivate nel 2022. Di conseguenza non si può chiedere una nuova rateizzazione di ciò che non si è riusciti a pagare con quella precedente.

Le nuove rate non servono a molto

Ma il problema effettivamente è pesante perché il 57% di chi aveva chiesto la rateizzazione è in regola, ma addirittura il 43% non è riuscito a pagare le rate. Per lo stato si tratta di un buco che vale circa 2,4 miliardi. Ma il problema più grosso è quello dei cittadini che adesso dovranno pagare in un colpo solo quello che non sono riusciti a pagare a rate. C’è chi ha parlato di Bomba sociale e in questo articolo vi spieghiamo meglio questa situazione realmente drammatica. La nuova rateizzazione è arrivata con il Milleproroghe e si applica, come già detto prima, anche a questi soggetti decaduti, il che è ovviamente un bene però si applica soltanto alle nuove cartelle che arriveranno nel 2022.

Rottamazione quater: ormai è necessaria

Dunque se da un lato il governo con il milleproroghe non vuole tagliare fuori chi non è riuscito a rispettare le vecchie rate dalla possibilità di nuovi benefici, dall’altro costoro si trovano in una situazione debitoria nei confronti del fisco così schiacciante che in concreto difficilmente potranno effettivamente giovarsi di ciò. Ecco perché Lega e Movimento 5 Stelle chiedono una nuova rottamazione delle cartelle: una rottamazione quater insomma che copra gli anni 2018-2019-2020.

Leggi anche: Elettrodomestici classe A: scomoda verità, uno solo ti fa risparmiare

Leggi anche: Il Reddito di Emergenza non tornerà, ma arriva il Reddito di Base europeo

Anche perché altrimenti difficilmente si potrà uscire da questa situazione. In effetti la norma del milleproroghe rischia di essere qualcosa di vuoto. Chi non è riuscito a pagare le rate della vecchia rateizzazione ed ora dovrà pagare tutto di colpo è sostanzialmente un soggetto che non ha alcun senso continuare a tartassare.